Presentata anche in Campania l’associazione EUdem

Dopo l’assemblea fondativa alla Festa de l’Unità di Modena e la costituzione del consiglio direttivo, l’associazione EUdem è impegnata in questa fase in alcune presentazioni sui territori, in vista di prossime iniziative e scuole di formazione.

In Campania l’associazione è stata presentata lo scorso sabato 15 ottobre ad Avellino, su iniziativa di Giovanni Bove, membro del consiglio direttivo di EUdem.

«Eudem non è un’ennesima sigla nel PD, non è una nuova corrente, la solita associazione, ma uno spazio di confronto trasversale su come il PD sceglie di stare in Europa e di far vivere il suo manifesto fondativo, i cui valori e principi fondativi si basano sull’appartenenza all’Europa dei popoli».

A chiarirlo nella sua introduzione Giovanni Bove, che ha ribadito come Eudem si proponga di dare il suo contributo affinchè il PD abbandoni e superi la logica delle correnti e della lotta per bande, nell’ottica della costruzione dell’unica comunità dei militanti del PD.

Il gruppo EUdem di Avellino ha annunciato la prossima istituzione di un comitato scientifico locale, a sostegno dei lavori dell’associazione nazionale, cui hanno dato già la propria adesione Luigi Anzalone, lo storico Toni Ricciardi, Ida Grella, Silvia Amodeo.

Maria Rusolo, coordinatrice del gruppo EUdem di Avellino, ha ricordato l’intenzione di «continuare a lavorare nel solco dell’esperienza maturata nell’ambito dei Luoghi Ideali di Fabrizio Barca, che ci ha fatto capire in che modo vogliamo vivere la politica. In questo senso – precisa Rusolo – Eudem sarà una boccata d’ossigeno, per andare oltre le fratture all’interno del Pd, che ha dimenticato quanto sia importante l’Europa e realizzare il significato dell’adesione dell’Italia all’Unione Europea e del Partito Democratico al PSE».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *