Nuova Europa: il PD riparte da Ventotene e dal federalismo di Spinelli

Sono giorni di grande difficoltà per l’Europa, stretta tra molteplici crisi che mettono in luce l’assenza di solidarietà e visione tra gli Stati membri. Di fronte al rischio di uno sgretolamento della fiducia reciproca e dell’interesse per la casa comune europea,  è stato emozionante vedere che proprio il nostro Paese, per primo, si fa promotore di una grande iniziativa di rilancio del federalismo europeo. Federalismo, parola nobile e di grande ispirazione ideale ma spesso di difficile comprensione nel lessico politico. E da Ventotene, dove Altiero Spinelli e altri sognatori, in prigionia e nel mezzo della guerra, fecero sorgere l’ideale dell’Europa unita, oggi l’Italia rilancia il disegno di una nuova integrazione federale tra i cittadini e i popoli europei.  Federalismo, ovvero spiegare che l’interesse dell’Italia è un’Europa più forte, con più competenze e capacita di azione. Federalismo, ovvero comprendere che il nuovo spazio della politica oggi è in Europa, non negli stretti confini nazionali, e che pertanto occorre creare strumenti di democrazia a livello europeo in grado di compensare il lento e inarrestabile processo di indebolimento della sovranità statuale. Noi EUdem siamo pronti ad accompagnare il PD in questa sfida: fare del Partito Democratico una forza pienamente e convintamente federalista, contribuire a rinnovare il Socialismo europeo superando le barriere che ancora frenano un disegno comune e solidale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *