Appunti per un programma progressista europeo

Un resoconto per immagini, tweet e video della FEPS – EuDem school organizzata a Firenze il 29 e il 30 giugno 2018. Un momento di formazione e riflessione politica a cui hanno partecipato oltre cento persone tra iscritti e  relatori. Nella due giorni si sono alternati spunti di lavoro, la visita agli archivi dell’Unione europea all’Istituto universitario europeo di Fiesole, approfondimenti tematici con differenti tavoli di lavoro.

Questo il video di sintesi dell’evento, realizzato da Laura Coccia

Ringraziamo per le foto l’Istituto Universitario Europeo una cui fotografa ha ripreso l’apertura della school e la visita di venerdì pomeriggio a villa Salviati e per i video Radio Radicale che ha registrato l’intera giornata di lavori di sabato 30 giugno alla Casa del Popolo di via del Bronzino.

Il presidente EuDem Francesco Cerasani apre i lavori della school a villa Salviati con Claudio De Vincenti, già Ministro Coesione e membro Comitato Scientifico FEPS, Riccardo Nencini, senatore e segretario del Partito Socialista Italiano, Vincenzo Grassi segretario generale dell’EUI e Giorgio Anselmi, presidente del Movimento Federalista Europeo.

Il primo intervento è di Claudio De Vincenti


Segue Riccardo Nencini

L’intervento di Giorgio Anselmi

La visita agli archivi dell’UE

Francesco Cerasani apre la giornata di lavori sabato 30 giugno

Qui sotto l’intervento completo di Cerasani

Pubblichiamo di seguito i collegamenti ai video con gli interventi principali registrati da Radio Radicale

Dibattito generale – Appunti per un programma progressista europeo

Alessandra Poggiani

Marina Sereni

Brando Benifei


Marco Piantini

Gianni Pittella

TAvola rotonda Immigrazione e integrazione

Claudia Gioffrè

Paolo Beni

Simona Cascio

Dante Kissima

Conclusioni: a un anno dalle elezioni europee del 2019

Andrea De Maria

Simona Bonafé

Nicola Danti

 

Altre immagini dei lavori

Per segnalazioni e correzioni scriveteci a associazione@eudem.org

Per adesioni e iscrizioni consultate questa pagina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *